percorso culturale 2019-20

Per un umanesimo sostenibile

Con il desiderio di accompagnare a quello che è il servizio di accoglienza per studenti universitari un percorso di formazione culturale che integri i contenuti acquisiti in ambito accademico, il Convitto Vescovile San Giorgio anche quest’anno propone ai suoi ospiti una serie di eventi formativi coordinati dal comitato scientifico della stessa residenza universitaria.

Con l’intento di costituire un percorso di riflessione di ampio respiro il convitto proporrà quest’anno una serie di conferenze legate al tema della possibile realizzazione di un Umanesimo sostenibile a partire da quelle che sono le riflessioni di Papa Francesco sul tema della sostenibilità e dello sviluppo integrale.

Il primo appuntamento il 12 novembre alle ore 21.00 vedrà impegnato il professor Domenico Simeone titolare della cattedra UNESCO per lo sviluppo sociale e la solidarietà tra i popoli che analizzerà il tema dell’altro come risorsa per la progettazione del sé con il desiderio di superare il tema dell’individualismo e facendo riscoprire nelle altre persone risorse di reciprocità.

Seguirà poi nel mese di gennaio, il 29, un appuntamento con la professoressa Livia Cadei docente di pedagogia interculturale sul tema della sostenibilità della famiglia umana riscoprendo come le relazioni fondative come quelle della famiglia e le altre che intercorrono nella società possano generare una forma di sostenibilità comune e nel mese di febbraio, il 12, il professor Pierluigi Malavasi responsabile dell’Alta Scuola per l’Ambiente affronterà il tema della partecipazione responsabile al futuro comune con l’intento di analizzare quanto prassi di educazione alla partecipazione possano incidere su una cultura che favorisca la responsabilità personale e condivisa capace di guardare a quelle che sono le conseguenze sul futuro prossimo e a lungo termine. Tutti gli eventi si terranno nell’Auditorium Tovini del Convitto in Via Galilei 67.

Ad accompagnare queste conferenze ci saranno, per gli ospiti del Convitto, anche appuntamenti di spiritualità e un evento a carattere artistico divenuto ormai traduzione il 15 gennaio data vigiliare della memoria del beato Giuseppe Tovini 15.  Sarà questa l’occasione di poter incontrare testi della spiritualità del Luzzago, del Tovini e del Chizzolini accompagnati da brani musicali presso la chiesa di Santa Maria della Pace in città.

A questi puntamenti, che sono aperti anche alle altre residenze universitarie a tutta la cittadinanza, si accompagnano anche momenti di formazione interna specifici per l’acquisizione di un metodo di studio e per favorire la vita all’interno del convitto accompagnate da un servizio pedagogico che sostiene la vita degli studenti ospiti.

Le attività proposte dal convitto divengono così occasione di formazione di annuncio del lavoro compiuto da questa residenza universitaria che ha sempre più il desiderio di essere manifestazione della volontà dell’ODAL e della chiesa Bresciana di integrarsi con la vita universitaria e con la riflessione culturale contemporanea. 

2019 ore 21.00
L’altro come risorsa per la progettazione del sé
Prof. Domenico Simeone
UNESCO Chair on Education for Human Development and Solidarity among Peoples

20 novembre 2019 ore 18.00
Messa del Vescovo Pierantonio per il mondo universitario

Duomo Vecchio di Brescia

4 dicembre ore 20.30
Consegna delle borse di studio

Auditorium Tovini del Convitto Vescovile San Giorgio

15 gennaio ore 20.30
Musica e testi spirituali di Luzzago, Tovini e Chizzolini

Chiesa di S. Maria della Pace, Brescia

29 gen 2020 ore 20.30
La sostenibilità della famiglia umana

Prof. Livia Cadei
docente di pedagogia interculturale e pedagogia generale

12 Febbraio 2020 ore 20.30
La partecipazione responsabile al futuro comune

Prof. Pierluigi Malavasi
direttore scientifico del master di secondo livello in Sviluppo umano e ambiente. Governance, processi formativi e conoscenza scientifica.

23 aprile Festa di San Giorgio